HELP FRENCHIE - IL COLPO DI CALORE

  • By admin 
  • 104 giorni ago  
  • with 0 comments  
  • in Articoli, News 
1518127487

Articolo istruttivo per la razza Bouledogue francese 12 luglio 2020

ARRIVA L'ESTATE E CON ESSA IL RISCHIO DI

COLPO DI CALORE

Cause, Prevenzione e Rimedi

 

I Bouledogue francesi ( come tutti i cani)  non traspirano come noi umani e hanno molte difficoltà ad abbassare la loro temperatura corporea. Vi svelo una curiosità che probabilmente molti di voi non sanno; l'unica parte del corpo  in cui suda il cane, sono i polpastrelli.

Capite da soli come per loro sia difficile regolare la  temperatura corporea durante l'estate, quando le temperature sfiorano i 30°C e oltre. La respirazione è dunque l'unica arma a loro favore per cercare di abbassare la  temperatura e per scongiurare il tanto temuto COLPO DI CALORE.

Ma vediamo nello specifico cos'è il colpo di calore?

Il colpo di calore è un innalzamento improvviso della temperatura corporea del vostro cane, dovuto all'esposizione dell'animale ad alte temperature, specialmente in estate, o a sovreccitazione. Si avete letto bene SOVRECCITAZIONE, perché tutti credono che sia solo il caldo a provocarlo, ma ahimè non è così.

Quando due cani si incontrano e iniziano a giocare tra loro( cosa che sconsiglio sempre ai miei clienti per evitare danni alle articolazioni, ma ne parleremo in seguito) anche se è una giornata fresca e apparentemente nulla può farci pensare al colpo di calore, bhè il pericolo con un cane brachicefalo come il Bouledogue francese è in agguato.

Giocando e rincorrendosi sfrenatamente, si  innalzano inevitabilmente i battiti cardiaci e conseguentemente la temperatura corporea del vostro bouledogue. Spesso noi ridiamo e scattiamo foto quando si fermano ansimanti, si sdraiano e hanno la tipica “ lingua arricciata”, ecco bhè c’è ben poco da ridere, significa che il nostro amico è già surriscaldato, e se non fermato immediatamente rischia il colpo di calore.

Un altro pericolo in agguato è rappresentato dalla temperatura dell’automobile che, in estate, se lasciata al sole,  può raggiungere i 70°C quindi, MAI lasciare il vostro bouledogue chiuso in macchina anche solo per pochi minuti, e se a questo aggiungiamo lo stress di ritrovarsi solo può scatenare in alcuni minuti, un colpo di calore. Il cane infatti, agitandosi, fa salire sempre più la sua temperatura corporea: può raggiungere 41°C!!! Attenzione, sappiate che un cane che ansima per tempi relativamente lunghi, anche se è all'ombra, potrebbe essere un inizio di colpo di calore.

Un altro pericolo in agguato è rappresentato dalla spiaggia, il mio consiglio: i Bouledogue francesi NON vanno al mare in vacanza, trovate una pensione fidata ed esperta in cani brachicefali, un parente a cui affidarlo, un amico, insomma lasciatelo a casa in mani sicure e non esponetelo a rischi inutili. Anche sotto lo sdraio o sotto l’ombrellone la temperatura è elevatissima, e per loro che hanno zampette di 20 centimetri il calore è ancora più aggressivo e diretto.

Provate a mettervi nei loro peli, e assorbire il calore di spiaggia e asfalto a pochi centimetri dal vostro petto, poi mi racconterete!

Il colpo di calore provoca una disidratazione, ed un shock cardiaco seguito dal coma , letale in pochi minuti. Dunque ATTENZIONE !!!

Ma vediamo nello specifico come posso accorgermi che il mio bouledogue ha un colpo di calore?

1) Ansima affannosamente e presenta respirazione accelerata con comparsa anche di vomito.

2) Considerando che la temperatura normale per un cane è  compresa fra i 37,7 °C e i 39,1 °C se si innalza oltre di 42°C siamo in pieno colpo di calore, e la situazione potrebbe degenerare in pochi minuti

Con il colpo di calore i Bouledogue si disidratano velocemente, tuttavia vi sconsiglio di farlo bere avidamente

3) Un altro segnale che vi deve colpire è la cianosi, ossia la colorazione bluastra delle mucose interne ( bocca), significa che il vostro bouledogue non riesce ad avere la quantità necessaria di ossigeno

4) Se Barcolla, è debole e trema o rischia di svenire o presenta salivazione schiumosa eccessiva, molto densa che cerca di espellere con il vomito

5) Se compare diarrea che oltretutto aggrava la disidratazione

Ma cosa faccio se capita al mio boullo?

La prima cosa da fare è NON urlare, agiterete il vostro bouledogue e di certo non lo aiuterete, anzi.

Portatelo in una zona ombreggiata, e con dei panni bagnati cercate di tamponarlo sotto le ascelle, gli inguini e la testa, meglio ancora se avete la possibilità di bagnarlo con una fontanella di fortuna, ma non troppo fredda, lo schock termico potrebbe essere più pericoloso.

Fatelo bere a piccoli sorsi, e inumidite le mucose interne della bocca.

Cercate di misurare la temperatura rettale ogni 10 minuti per capire se il vostro primo intervento è efficace ad abbassare la temperatura.

Quando ritenete che pian pianino la situazione stia migliorando, avvisate il veterinario e raggiungetelo, il quale provvederà all'idratazione per via endovenosa, per contrastare la severa disidratazione.

Con che prodotti posso aiutare il mio Bouledogue francese , per contrastare il caldo?

Utilissimo per i bouledogue francesi è il tappetino refrigerante creato in materiale atossico, sicuro e resistentissimo. Il suo speciale gel funge da regolatore termico per il nostro amico.

Lo potrete utilizzare  in casa, in auto, nel suo recintino o nel trasportino è pieghevole dunque lo potrete tenere comodamente nel suo zainetto.


Seguite le mie indicazioni e miraccomando IL BUON SENSO DEVE SEMPRE REGNARE SOVRANO! specialmente con un Bouledogue Francese :-)