Il cucciolo arriva a casa

  • By admin 
  • 78 giorni ago  
  • with 0 comments  
  • in Articoli, News 
88c88f47-735c-4825-985d-6a09839858d8

L'arrivo di un cucciolo in casa è sempre un evento molto emozionante; è una nuova presenza che entra a far parte della famiglia, e presto scoprirete quanto affetto è capace di offrirvi.

La grande capacità del cane ad integrarsi nella nostra società gli ha permesso di diventare l’animale domestico più importante per l’uomo da oltre 100 secoli.

L’arrivo di un cucciolo porta sempre un cambiamento nella vita di chi lo adotta, per questo ci vuole reciproca comprensione, garantita dal vostro legame con il cane e da come lo rispettate.

All'inizio il cucciolo si sentirà un po' spaesato e questo è comprensibile perché viene tolto dal proprio ambiente (fratellini, mamma) quindi non lasciatelo solo per lunghi periodi. L’ideale è portarlo a casa ad esempio il sabato per stare con lui due giorni interi. Lui non ci metterà molto ad abituarsi alla nuova famiglia perché sicuramente voi lo aiuterete a sentirsi al sicuro offrendogli tutto il vostro amore e prendendovi cura di lui. I primi giorni che il cucciolo trascorrerà nella sua nuova casa sono i più importanti della sua vita; dovrete accoglierlo in un ambiente tranquillo per non spaventarlo, non obbligatelo a stare in presenza di gruppi di persone o bambini giocosi appena arrivato nella nuova casa, i rumori assordanti potrebbero spaventarlo; anche se morirete dalla voglia di farlo vedere a tutti trattenetevi per qualche giorno, il cucciolo deve prima conoscere la nuova famiglia ed in seguito tutti gli altri. Prestategli molta attenzione e lasciatelo girovagare per casa liberamente affinché, esplorando il nuovo territorio per soddisfare le proprie curiosità, si ambienti più facilmente. Dovete essere allegri ed incoraggianti, non sgridatelo e non punitelo se ha fatto qualcosa di sbagliato o se ha fatto la pipì.  Il modo corretto di tenere in braccio un cucciolo è il seguente: alzatelo con una mano sotto il torace e con l’altra sostenete le zampe posteriori, sollevatelo con entrambe le braccia; tenetelo poi contro il vostro corpo con una mano sulla schiena ed una che sorregga sempre il posteriore e la panciotta, in questo modo si sentirà protetto e quindi al sicuro. Ora siete voi la sua mamma.

Ricordate che un cucciolo dorme molto e che mentre dorme non deve essere disturbato e quindi neanche preso in braccio.

I primi giorni forse mangerà poco, nessuna paura, prima di tutto viene la curiosità di conoscere la nuova casa, in secondo luogo il gioco e per ultimo il cibo, ma non durerà per molto, una volta ambientatosi il cucciolo non avrà più alcun problema.

L'importanza del recintino educativo

Durante i primi mesi nella nuova casa, e soprattutto durante la vostra assenza ( lavoro, scuola, fare la spesa) , consigliamo di destinare al cucciolo uno spazio chiuso da un recintino o altro, con all’interno cuscinotto, ciotola, giochi e traversina per i bisogni.

In questo modo il cucciolo non potrà demolirvi la casa, primo J, e cosa fondamentale non potrà mettersi in situazioni pericolose durante la vostra assenza. Inoltre in allevamento li abituiamo già a sporcare sulla traversina, dunque il vostro lavoro è sicuramente più agevolato.

Anche durante la notte il cucciolo dovrà riposare nel recintino e, se dovesse piangere, andrà IGNORATO. Non commettete l’errore di prenderlo in braccio nel cuore della notte, altrimenti avrete finito di dormire per sempre!

PROPRIETARI   RESPONSABILI

Diventare proprietari di un cucciolo di Bouledogue francese implica molte responsabilità. Le cose principali da ricordare sono le seguenti:

Fornirgli il cibo secondo il nostro consiglio
Non farlo agitare dopo la pappa
Dopo il richiamo della vaccinazione al compimento del suo primo anno di vita, ( 12 mesi) i richiami successivi saranno a cadenza molto lunga ( 3 anni e oltre) , anche se i veterinari non ve lo consigliano, poiché stra vaccinare è un business assai redditizio
Non sottoporre il cane a inutili controlli veterinari se non ne ha bisogno ( non sopporto la frase “ abbiamo fatto un giro dal veterinario per un controllino”, non la voglio nemmeno commentare!
Tenere pulito lui ed il suo ambiente
Spazzolarlo almeno una volta alla settimana
Controllare lo stato generale del cane mensilmente ( orecchie, polpastrelli)
Controllare di tanto in tanto se vi è presenza di parassiti esterni (zecche, pulci) nel caso intervenire con prodotti naturali.
Fornirgli uno spazio dove possa riposare
Educarlo e rispettare la sua natura di cane e non di bambino, creereste danni psicologici enormi.
Non punirlo inutilmente; la maggior parte degli sbagli del cane è provocata dagli errori dei proprietari.
VIETATE salviette da bambini per pulire il cane!
Non lasciare MAI il tuo cane libero se non sei in una zona recintata, devi SEMPRE essere in grado di garantire la sicurezza a terzi quindi collare e guinzaglio SEMPRE!!!
Non portare il tuo cane al supermercato nel carrello, è contro natura! LUI NON E’ FELICE, sei tu umano che vuoi crederlo.
Stipula una polizza assicurativa che ti permette una copertura nel caso il tuo cane arrechi danno a cose di terzi o a terzi.
Come un bambino il vostro nuovo cucciolo ha bisogno di cibo, sonno, giochi ed esercizio regolari.
Per i primi tempi siate sempre positivi col vostro nuovo cucciolo

RICORDATE: UN’ESPERIENZA FELICE NEI SUOI PRIMI GIORNI TRASCORSI NELLA NUOVA CASA E CON LA NUOVA FAMIGLIA AVRA’ UN EFFETTO DURATURO E POSITIVO SUL CARATTERE DEL VOSTRO CUCCIOLO.

La prima cosa da NON fare quando arriva un cucciolo, è portarlo da un veterinario subito, l’allevatore ha già provveduto a tutte le cure e premure per il vostro cucciolo, quindi attendete il richiamo della vaccinazione per fargli conoscere il veterinario  così che comincia a instaurare un rapporto di conoscenza, amicizia e fiducia con voi e la vostra famiglia, senza subire inutili stress nei primissimi giorni.

Entro i quattro mesi d'età deve essere completato il ciclo delle vaccinazioni. Prima di allora si consiglia di porre molta attenzione prima di esporre il cucciolo ad altri ambienti ed ad altri animali in quanto il piccolo è sensibilissimo a tutta una serie di malattie virali. Dunque attendete la fine delle vaccinazioni prima di portarlo fuori.

Spesso i veterinari impostano un programma di vaccinazioni complesso  e inutile, starà a voi scegliere cosa è meglio per il vostro cane, ( in virtù delle informazioni fin qui apprese)  valutando dove vivete e del rapporto rischi-benefici.

 

E' necessario far mangiare il piccolo Bouledogue francese ad un'altezza regolare, esistono in commercio opportuni trespolini adatti a queste piccole razze. Si raccomanda di non esagerare facendo ingrassare il cane a dismisura soprattutto in giovane età perché questo comporterebbe solo problemi di salute evitabili con una dieta regolare.

Dopo aver mangiato o dopo il pisolino il cucciolo potrebbe avere il singhiozzo: nessuna paura, tutto rientra nella norma. Il Bouledogue francese è un cane molto affettuoso e quindi ama stare sempre al fianco del suo amico umano; il movimento di cui ha bisogno non è eccessivo, trascorre addirittura giornate intere dormendo(e russando) comunque mantenendo alta la soglia di vigilanza.

cucciolo bouledogue francesi da allevamento Lombardia Varese

allevamento Gamecastle Varese Milano Lombardia cuccioli bouledogue francesi bulldog francese cucciolo allevamenti selezionati